2020-12-01Comunicato stampa

I concessionari europei contano su Fendt anche per il 2020

Il 13 novembre scorso l’organizzazione europea dei concessionari CLIMMAR ha pubblicato i risultati dell’Indice di Soddisfazione dei Concessionari Europei (DSI). Per la terza volta consecutiva Fendt ha ottenuto il primo posto nel Barometro di Soddisfazione dei Concessionari Europei.

2020-12-01Comunicato stampa

I concessionari europei contano su Fendt anche per il 2020

Il 13 novembre scorso l’organizzazione europea dei concessionari CLIMMAR ha pubblicato i risultati dell’Indice di Soddisfazione dei Concessionari Europei (DSI). Per la terza volta consecutiva Fendt ha ottenuto il primo posto nel Barometro di Soddisfazione dei Concessionari Europei.

L’organizzazione dei concessionari CLIMMAR include 16 associazioni nazionali e le loro aziende di provenienza dal settore di macchinari agricoli ed è stata fondata nel 1953. Lo scopo dei sondaggi è quello di valutare la relazione tra i costruttori di macchine agricole e i concessionari al fine di mostrare i relativi cambiamenti in maniera neutrale.

Christian Erkens, Direttore Vendite Fendt regione EME (Europa e Medio Oriente)

“Il 2020 è stato un anno turbolento per tutti noi. Siamo contenti che i nostri partner di vendita europei abbiano valutato Fendt in maniera così positiva quest’anno. Grazie alla collaborazione professionale con i nostri concessionari in molteplici aree come gli ordini delle macchine, la fornitura di componenti di ricambio e di assistenza fino alla consegna delle nuove macchine, siamo stati in grado di superare congiuntamente le sfide mai affrontate prima che abbiamo riscontrato nel 2020 e abbiamo continuato a supportare gli agricoltori in maniera professionale. La gestione coscienziosa della disponibilità di macchine durante il lockdown in primavera ha contribuito in particolare ad aumentare la fiducia riposta dai clienti nei propri concessionari”, afferma Christian Erkens, Direttore Vendite Fendt regione EME (Europa e Medio Oriente).

Nel sondaggio svolto quest’anno tra il 2 giugno e il 24 luglio, hanno partecipato 8 Paesi europei. I partecipanti del questionario online hanno valutato la relazione tra i rivenditori e i costruttori in base a 14 criteri differenti, per ognuno dei quali il punteggio andava dagli 0 ai 20 punti. I criteri includono l’immagine del marchio, il supporto alle vendite per trattori e ricambi, il supporto dell’assistenza ed il livello di rimborso in garanzia.