360-icon download left-arrow left-doublearrow nav-dot pdf-icon rss-icon search-icon spot-icon subnavi-icon close-icon info-icon

Un passo avanti agli altri su più fronti.

Sistema idraulico con portata fino a 158 litri

Il 500 Vario è dotato della moderna tecnologia Load- Sensing con portata idraulica massima di 158 l/min. È possibile disporre fino ad un massimo di sette distributori elettro-idraulici a doppio effetto, cinque sul lato posteriore e due su quello anteriore. L’olio idraulico è mantenuto ad una temperatura tale da consentire di essere sempre pronto per l’uso, anche nelle giornate fredde. Il livello dell’olio è visibile in ogni momento nel display centrale collocato nel quadro comandi.

Sollevatore posteriore EPC con funzionalità ineguagliata

Il sollevatore posteriore con capacità di sollevamento pari a 7.780 daN consente di sollevare perfino le attrezzature più pesanti fino all’altezza massima. Dalla cabina si ha un’ottima visuale dei bracci inferiori, dell’accoppiamento a sfera e dell’apertura del rimorchio. Ulteriori vantaggi pratici: imbattibile chiusura dei bracci inferiori ad una mano e semplicità di regolazione dell’albero delle aste di sollevamento, con scala di lunghezza integrata. È possibile modificare la distanza tra i bracci inferiori utilizzando i perni appositi senza altri utensili. Inoltre è presente l’abbassamento con compensazione del carico per ottenere una velocità di discesa costante, indipendentemente dal peso. Si può richiedere un sollevatore posteriore a doppio effetto, particolarmente pratico per la sostituzione di pneumatici.

Sollevatore anteriore in tre versioni per eseguire qualunque compito

Il sollevatore con smorzatore delle oscillazioni è disponibile di serie, mentre il sollevatore frontale Comfort dispone di regolazione della posizione oppure di regolazione della posizione e compensazione del carico. In questo modo è possibile ottimizzare la qualità del foraggio. Per una manovrabilità bilanciata dell’attrezzo è possibile definire la pressione di carico nel terminale Vario. Questa funzione è di grande aiuto sull’erba quando si utilizza una falciatrice anteriore, perché l’attrezzo segue con precisione il profilo del terreno, mantenendo costante l’altezza. I classici ammortizzatori non sono necessari. Il peso trasferito dall’attrezzo all’assale anteriore aumenta la trazione e, allo stesso tempo, evita lo sbilanciamento anche in pendenza. È confermato da studi che in questo modo si ottimizza la qualità del foraggio, poiché il tenore di cenere grezza contenuto nel foraggio diminuisce se non si danneggia il manto erboso. Per il lavoro invernale con spazzaneve, la regolazione costante della pressione di carico assicura risultati di pulizia uniformi.

Impianti olio separati - elevata quantità di estrazione

Gli impianti separati per olio idraulico e olio del cambio evitano che questi due si mescolino, cosa molto importante in particolare in caso di cambio frequente degli attrezzi. Il volume elevato di olio, pari a 55 litri, permette anche di utilizzare attrezzi con elevate richieste. Un ulteriore punto di forza è l’impiego di olio bio nel circuito idraulico. Anche il serbatoio dell’olio di trafilamento, integrato nel sollevatore anteriore e posteriore, contiene olio pulito e riutilizzabile.

Funzionamento intuitivo con modulo di comando (EPC) compatto e comando della presa di forza.

Gli accoppiamenti idraulici sul lato posteriore sono sfalsati e identificati da colori per effettuare l’accoppiamento agevolmente e con una mano soltanto, garantendo una accessibilità ottimale. I tappi antipolvere si chiudono da soli grazie ad un meccanismo a molla.

Tutte le funzioni riguardanti il sistema idraulico sono gestite dal terminale tramite tasti o comandi touch. Inoltre è anche possibile assegnare ogni distributore ai comandi desiderati per una maggiore ergonomia.

Il sollevatore anteriore è completamente integrato ed è ben saldo al veicolo, preservando così l’elevata manovrabilità degli attrezzi collegati. I bracci inferiori hanno un aggancio inferiore particolarmente efficace e possono essere ripiegati per il parcheggio. Le guarnizioni a soffietto proteggono i cilindri di sollevamento dai sassi. Lo smorzatore delle oscillazioni montato di serie impedisce il beccheggio e garantisce sicurezza e comfort di marcia.

L’esclusivo sollevatore anteriore con compensazione del carico è utile soprattutto con falciatrici frontali per sfalcio di manti erbosi, con attrezzi frontali per pacciamatura oppure con spazzaneve, poiché gli attrezzi si adattano molto rapidamente a terreni irregolari.

L’esperto di caricamento intelligente.

Fendt 500 Vario – trattore ideale con caricatore frontale e la visuale migliore

Un vero sollievo per chi lavora spesso con il caricatore frontale: il Fendt 500 Vario e il caricatore frontale Fendt Cargo si integrano alla perfezione. Dal design agile e stabile allo stile operativo rapido, fino ai comandi intuitivi, formano la squadra perfetta. La benna completamente sollevata è visibile attraverso il parabrezza panoramico bombato fino al tetto. Il parabrezza, completamente apribile durante i lavori con il caricatore, ha dimostrato la sua praticità ad esempio per l’impiego nei magazzini. Lo spazio tra i passaruota è stato ottimizzato. Il cofano e il telaio a clessidra del 500 Vario sono progettati per essere contenuti e compatti. Vi rimane solo da scegliere fra Fendt Cargo e Fendt CargoProfi.

Carico intelligente con Fendt CargoProfi

Sensori di peso e inclinazione, funzione di scuotimento e computer di lavoro: con Fendt CargoProfi è possibile caricare con una precisione ancora migliore e tenere sotto controllo la quantità. La funzione di pesatura integrata segnala il raggiungimento del peso previsto. La funzione di scuotimento svuota completamente la benna. La funzione di memorizzazione salva la posizione del telaio ad esempio per le procedure utilizzate di frequente, in modo da non doverlo regolare ogni volta. La limitazione dell’altezza di sollevamento si è dimostrata utile nei capannoni bassi e l’impostazione dell’angolo di ribaltamento è pratica per il carico di rimorchi alti. L’ammortizzazione a finecorsa assicura un sollevamento graduale e fluido del caricatore che minimizza la perdita di materiale.

Il parabrezza panoramico offre un ampio campo visivo a 77° e una piena visuale sul caricatore frontale sollevato e sui passaruota.

Disposizione dei comandi eccellente: svolta e sterza sulla sinistra, carico sulla destra.

I comandi del caricatore frontale sono integrati in modo ottimale nell’interfaccia generale sul bracciolo di destra e nel terminale Vario: il caricatore frontale si comanda con la mano destra sulla leva a croce, mentre la mano sinistra è libera per azionare lo sterzo e la retromarcia. La velocità di marcia può essere controllata con il pedale. L’inversore consente di invertire il senso di marcia in modo semplice e veloce, senza usura. L’elevata portata idraulica del Fendt 500 Vario assicura carico e scarico rapidi: la pompa Load-Sensing offre una portata massima di 158 l/min.

Sterzo e ammortizzatore ideali

Minor sforzo di sterzata e più divertimento durante i lavori con il caricatore frontale grazie allo sterzo VarioActive. Con questo sterzo attivo, è possibile ottenere il massimo angolo di sterzata con un solo giro di volante. I vantaggi sono evidenti soprattutto in spazi ristretti, ma anche in capezzagna. Aggiungete a questo l’ammortizzatore attivo del caricatore frontale: gli ammortizzatori precaricati all’azoto assorbono vibrazioni e oscillazioni in modo che non vengano trasmesse al trattore. L’ammortizzatore, in combinazione con l’assale anteriore e la sospensione della cabina, offre un comfort così elevato che vorrete rimanere seduti ancora qualche istante nel Fendt 500 Vario al termine del lavoro.

Con la leva arancione dell’inversore è possibile invertire comodamente il senso di marcia con la mano sinistra. Tenendo premuta la leva, il trattore si ferma. Rilasciando la leva, il trattore si sposta automaticamente nella direzione preselezionata.

Anche il bloccaggio idraulico dell’attrezzo terminale a richiesta e l’ammortizzatore vengono azionati in modo pratico dalla postazione di lavoro.

La leva croce, fornita di serie, consente una manovrabilità sensibile senza dover intervenire sui due distributori. Il 3° ed il 4° circuito idraulico a richiesta consentono l’utilizzo di attrezzi con molteplici funzioni idrauliche. L’attivazione avviene sulla leva a croce.

Con il terminale Vario impostare il CargoProfi è davvero semplicissimo: per indicare la funzione della leva a croce, visualizzare i dati della singola zavorra e delle zavorre complessive ottenuti dal sistema di pesatura, limitare il campo di lavoro del braccio mobile e dell'attrezzo.

Impianto idraulico e punti di montaggio.

Possibilità di collegamento anteriori:

Terzo punto idraulico, due distributori a doppio effetto, ritorno libero anteriore, presa a 7 pin, presa di forza anteriore, a richiesta da 1.000 giri/minuto, sollevatore frontale opzionale, a richiesta: controllo elettronico della posizione, sollevatore frontale con compensazione di carico.

Tra i punti di collegamento posteriori vi sono:

Presa per segnali, collegamento ISOBUS, terzo punto idraulico, cinque distributori a doppio effetto, ritorno libero posteriore, freno ad aria compressa, condotto di pilotaggio Power Beyond, condotto pressione Power Beyond, freno rimorchio idraulico, presa a 7 pin, attacchi rapidi sul braccio inferiore, presa ABS, presa di forza posteriore (di serie: 540 / 540E / 1.000; a richiesta: 540E / 1.000 / 1.000E), accoppiamento del rimorchio, sistema di aggancio basso.

Mosaic

Power Beyond è disponibile sul lato posteriore per il funzionamento di macchine idrauliche heavy-duty. L’intera potenza idraulica è disponibile direttamente senza alcuna strozzatura o resistenza inutile. Il ritorno senza pressione con un’ampia sezione trasversale diminuisce la resistenza.*


*Opzionale

  • Mosaic

    La presa per freno ad aria Duomatic consente un collegamento più rapido dei condotti di aria compressa.*


    *Opzionale

  • Mosaic

    Le prese idrauliche sul Fendt 500 Vario possono essere sempre innestate sotto pressione (CUP). Le prese innestabili sotto pressione da ambo i lati, a richiesta, sono particolarmente semplici da collegare.

  • Mosaic

    Power Beyond è disponibile sul lato posteriore per il funzionamento di macchine idrauliche heavy-duty. L’intera potenza idraulica è disponibile direttamente senza alcuna strozzatura o resistenza inutile. Il ritorno senza pressione con un’ampia sezione trasversale diminuisce la resistenza.*


    *Opzionale

  • Mosaic

    La presa ISOBUS per il collegamento dell’unità di comando dell’attrezzo.*


    *Opzionale

  • Mosaic

    Tre sollevatori anteriori integrati di elevata qualità: il sollevatore anteriore è posizionato in modo compatto sul veicolo, preservando così la grande manovrabilità dell’intero veicolo. Capacità di sollevamento massima di 3.130 daN. Ulteriori caratteristiche: bracci inferiori con ottimi agganci, ripiegabili in posizione di parcheggio. Cilindro di sollevamento protetto dai sassi. Lo smorzatore delle oscillazioni di serie impedisce il beccheggio e garantisce sicurezza e comfort di marcia anche con carichi pesanti.*


    *Opzionale

Il sollevatore, la presa di forza e i distributori idraulici posteriori possono anche essere comandati dall’esterno sui due parafanghi posteriori, facilitando così particolarmente il montaggio di attrezzi posteriori.

Sistema di traino, zavorratura e carico utile.

Un sistema di zavorratura flessibile, con zavorre anteriori fino a 1.250 kg e due zavorre per ruote di max. 600 kg, assicura la massima trazione. Il peso ridotto del veicolo pari a sole 6 tonnellate una carico utile di oltre 4 tonnellate rende il Fendt 500 Vario molto efficiente in termini di consumo di carburante e delicato sul terreno nel campo.

Il Fendt 500 Vario offre opzioni di zavorratura flessibili. Sono disponibili diverse zavorre anteriori e per ruote: La gamma di zavorrature anteriori comprende tre misure: 400 kg, 870 kg e 1.250 kg. È possibile sollevare e abbassare qualsiasi peso sul lato anteriore anche su modelli che non hanno il sollevatore anteriore grazie al pickup per zavorre. Zavorre per ruote di 200 kg, 300 kg e 600 kg.

Zavorre anteriori di 1250 kg

Zavorre anteriori di 870 kg

Zavorre anteriori di 400 kg

Zavorre per ruote di 600 kg

Zavorre per ruote di 300 kg

Zavorre per ruote di 200 kg

Per il 500 Vario si può scegliere tra 6 sistemi di aggancio inferiore differenti: barra di traino estraibile cat. 3 e barra di traino a gomito, gancio di traino, Piton Fix standard e heavy duty e gancio di traino a sfera.*

*Opzionale